giovedì 9 gennaio 2014

Posted by Adespoto Posted on 14:39 | 9 comments

Lei #36 - Una boccata d’aria

OFFLINE DA 16 GIORNI

Questo è quello che leggo sulla chat interna, lei è andata via, spostata, da quel risotto alla crema di scampi sono successe tante cose, belle e brutte, ma alla fine eravamo sempre io e lei a viverle, ci sono stati diversi saluti, tante paure, abbiamo fatto finta di niente fino a che, una sera alle 20.04, non l’ho vista andare via per l’ultima volta sembrava un fantasma che spariva all’orizzonte, come se fosse stato un sogno che svanisce dopo quasi 3 anni. Pensi: “Beh, sarà più felice, vedrai. E la sua felicità sarà la tua in un certo senso”. Piansi per 30 minuti almeno quel giorno, non piangevo da tempo così. Ricordo che il primo bacio ce lo siamo dati nello stesso punto dove ci siamo salutati. Qui, in questa gabbia di cemento, abbiamo vissuto la nostra storia, qualche volta riuscivo a viverla fuori facendo i salti mortali. Ma non era il luogo quello che importava, non era il tempo che ci vedevamo, era il fatto di essere insieme che ci rendeva vivi, e ancora è così.

Ieri è stata organizzata una cena di polemica con “alcuni” facenti parte del gruppo, non sarei mai voluto andare, ma c’era lei come potevo rinunciare a vederla.

E’ scesa dalla macchina da quel momento non è esistito più nulla, solo i suoi occhi che tornavano da me, parlavamo con gli altri e non ci siamo mai distratti dal fissarci, ci siamo tenuti per mano sotto il tavolo, sono usciti tutti e ci hanno lasciati soli al tavolo, siamo usciti io e lei e nessuno ci ha seguito. Li fuori ci siamo baciati, è stato come riprendere fiato dopo una lunga apnea. E’ stato un ennesimo primo bacio, uno degli infiniti primi baci che ci siamo dati. L’ho rivista andare via, mi sono sentito perso, ed effettivamente poi mi sono perso. Sono stato in giro quasi 2 ore per ritrovare la strada di casa, e ogni volta che cercavo di focalizzare dove sarei dovuto andare mi venivano in mente solo le possibilità per arrivare da lei.

Effettivamente non mi sentivo a casa da 15 giorni.

Effettivamente ho ricalcato l’uscio quando avevo tra i denti il suo labbro inferiore, e con gli occhi aperti vedevo i suoi che diventavano lucidi.

“Rientriamo che fa freddo?”
”Si.”

 

Categories: , ,

9 commenti:

  1. Risposte
    1. Perché... che domanda difficile, o meglio, che risposta difficile che mi chiedi :D

      Elimina
  2. Nonostante tutto, sono contenta che sia tornato qui :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, nonostante tutto :) grazie e auguri

      Elimina
  3. Innanzitutto bentornato.
    Poi... non ho ben capito la situazione... ma vi rivedrete presto?

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la vedo ovunque e sempre. Poi realmente non lo so :) è molto difficile. Per ora ci sentiamo 18 volte al giorno quando possibile e mmm boh centinaia di sms

      Elimina
  4. Bentornato.
    Riguardo il resto, non so che dire, magari non tutto è perduto, mi pare di capire che i sentimenti tra voi due non sono certo cambiati con il distacco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono aumentati :) oltre a quello che c'era prima c'è la mancanza a lungo termine.
      Grazie del bentornato :)

      Elimina