domenica 5 maggio 2013

Posted by Adespoto Posted on 23:39 | 4 comments

Lei #11 - La stronza che mi fa impazzire

Oltre a tutto quello che ho raccontato di lei c'è una cosa che forse non ho sottolineato abbastanza, lei è fondamentalmente una stronza, ma una stronza di quelle che ti fa salire il sangue al cervello per quanto è indisponente, pungente, sa sempre cosa dire per darti delle coltellate, e soprattutto sa sempre cosa fare per fare in modo e maniera di ottenere ciò che vuole. Spuntarla con lei è quasi impossibile, e questa cosa la amo.
Solitamente la spunto sempre, solitamente il dibattito viene vinto, solitamente non cado in minacce, ma lei riesce a farmi impazzire. Quando punta i piedi e mette il silenzio, può ottenere qualsiasi cosa, sa che lei è sia la mia forza e sia il mio punto debole. 
Io non ho avvicinato niente
E non voglio piacerti.
Voglio farti impazzire.
Sono morto. Sentirle dire queste cose, mi ha fatto rendere conto di quanto sia importante impazzire per qualcuno. Lei sa cosa fare per farmi dare di matto e stronza... lo fa. Le piace avere sempre il coltello dalla parte del manico, a volte riesco a girarlo, ma basta poco, per riavere la lama puntata. Sono più di due anni che giochiamo a questo gioco del coltello, di chi la spunta su chi, ed ora, posso dire con assoluta sicurezza che lei la spunta su di me, e sono felice che ci riesca, perché per farlo deve impegnarsi, e da di matto quando non ci riesce. Ridiamo spesso di questo, ha paura delle mie monete di scambio, fa caso a qualsiasi cosa dica, o a come la dico, a volte riesco ancora a fregarla, ma non è quello che mi interessa, mi fa impazzire il fatto che comincia a fare no! no! non è giusto! è scorretto! sei uno stronzo! testa di cazzo! e cerca di pizzicarmi o mordermi. Adoro questo momento.
Io amo il suo prender d'acido, adoro quando riesco a farla ammorbidire, impazzisco quando prende una cosa la stravolge per riprendere d'acido, ma poi cerco di riprenderla, è una cosa che potrebbe durare all'infinito, non mi stancherei mai di farla.
Una delle cose che mi fa impazzire è che, a suo dire, mi parte l'embolo facilmente, o come dice lei mi viene lo sguardo spermatozoico, c'è del vero, nessuna donna è mai riuscita a farmi dare di matto, era uno dei miei punti di forza, sembravo sempre disinteressato e questo atteggiamento mi dava un vantaggio. Lei no, lei si avvicina, con le labbra, mi fa assaggiare il suo respiro, ride e si allontana... onestamente la mia reazione è ringhiare, non per modo di dire, ma non impazzisco soltanto divento come un cane idrofobo. Oramai su questo lato ho quasi rinunciato a spuntarla.
Lei vuole farmi impazzire. 
Mi dice da sempre "scemo :)" ed io la correggo da sempre "non scemo, matto, e solo per te", forse non si rende conto di quanto sia già impazzito, di quanto per lei sia facile, e forse un pochino la faccio impazzire anche io, dopotutto che gusto c'è ad esser matti da soli, in due abbiamo creato una realtà, in due abbiamo creato un noi, matti ma noi.


Categories: ,

4 commenti:

  1. Ci vedo una fortissima tensione erotica in tutto questo :)
    Sce.. emh, Matto :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è. E non me di scemo senno comincio a scrive Moz- #1 etc... :D

      Elimina