lunedì 28 gennaio 2013

Posted by Adespoto Posted on 10:44 | 4 comments

Giocando online...

Quando giochi online da tanti anni, ti rendi conto che hai conosciuto tantissime tipologie di persone, da quelle inquietanti, a quelle oggettivamente inutili; nel mondo dei giocatori online hai anche delle persone di età avanzata, al tempo noi avevamo intorno i 20 anni e gli "attempati" intorno ai 50, e ti chiedevi quanto fosse inutile uscire con loro durante i raduni, con così diversa visione del mondo, e dell'esistenza in genere. Quindi levato il rispetto per l'età, non ti aspettavi fossero le persone che ti avrebbero fatto sbellicare dalle risate. Fino a quando....

Nella mia sala lan, ci si ritrovava spesso per giocare assieme ed un giorno decise di venirci a trovare uno degli "attempati", noi ci aspettavamo una persona alquanto bigotta e noiosa; comunque venne questo noto UmbertoRace, uomo sulla 45-50 con una faccia gioviale e un torace estremamente pronunciato, e noi lo salutammo, ingenuamente, -Oh ciao umberto Rais (proprio la pronuncia di Race), e lui cambiò totalmente le carte in tavola dandosi una sonora pacca sul petto e dicendo -No! Me sa che non avete capito, non so umberto Race, ma so Davide e c'ho Un Ber Torace-. Focalizzammo dopo più di anno che non c'era la M ma la N dopo la U. Oramai ci potevamo aspettare di tutto.
Passati alcuni minuti di ilarità, cominciammo a giocare tutti assieme con spirito ritrovato, quando UnberTorace chiese di andare al bagno, chiusosi dentro noi stavamo per riprendere a giocare e sentimmo un sonoro PRRRROOOOOOOOOOT provenire dal bagno, tutti sconcertati, non dal sonoro, ma dalla nitidezza e noncuranza, aspettammo sbigottiti la sua uscita dalla toilette. Uscì e ci guardò con uno sguardo, pieno di soddisfazione, sotto gli occhi di 30 ragazzini sbigottiti disse "Ah regazzì, na pisciata senza peto è come n'insalata senza aceto!" 
La nostra vita cambiò quel giorno.

Categories: , ,

4 commenti:

  1. Sei fortunato ad aver ricevuto certi insegnamenti.
    Per la serie "Prendi e porta a casa"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono cose che aiutano a crescere...

      Elimina
    2. E tu sei il discepolo che porterà la buona novella

      Elimina
  2. .... poca gente inutile, molte persone a dir poco allucinanti, ma affascinati anche per questo loro esser allucinanti...
    Stupendi raduni, fatti anche di 60/70 persone. Per non parlare di quando lo Smua di Milano non era così professionale come ora...

    RispondiElimina